FIRENZE DEI TEATRI A RISCHIO CHIUSURA

Stop all’info-point delle Murate, sospese le attività

Garantita solo l’assistenza agli abbonati Passteatri

FIRENZE dei TEATRI, l’associazione che da oltre dieci anni riunisce 20 teatri dell’area metropolitana fiorentina, chiude dal 6 marzo l'INFO POINT alle Murate e la sua attività futura resta SOSPESA. Se non ci saranno novità da parte delle Amministrazioni, in primo luogo il Comune di Firenze, che l'hanno fortemente voluta e fino allo scorso anno sostenuta, a fine maggio l’associazione cesserà definitivamente la proprio attività di promozione, comunicazione e coordinamento.

Un’esperienza che non solo ha segnato il mondo dello spettacolo fiorentino attraverso nuove forme di fruizione dell’offerta teatrale e culturale, ma che è stata ripresa da molte altre città in tutta Italia, oggetto di studi universitari e punto di riferimento per un pubblico in costante crescita.

Gli abbonamenti trasversali PASSTEATRI e PASSFAMILY – sei ingressi validi in tutti i teatri dell’associazione a prezzi estremamente vantaggiosi - hanno quest'anno raggiunto il picco del successo con 1.639 sottoscritti e 9.834 biglietti emessi: il 13% in più dello scorso anno.

Un patrimonio imperdibile per i Teatri dell'area metropolitana fiorentina in considerazione dell'altissimo numero di persone (adulti e bambini) che per la prima volta e, unicamente grazie ai progetti suddetti, sono entrati nei teatri beneficiando di un’offerta di qualità, senza fini commerciali, nel solo esclusivo interesse della diffusione della cultura.

Coerentemente con il percorso fino ad oggi realizzato, Firenze dei Teatri non abbandona il proprio pubblico e fino al termine degli abbonamenti in corso (fine maggio) resteranno disponibili i contatti tradizionali telefonici e email, nonché il sito web e le newsletter che contano oltre 7.000 iscritti.

L’associazione resterà attiva anche a livello istituzionale per mantenere i contatti con le Amministrazioni Comunali che l’hanno fino ad oggi sostenuta e che, solo parzialmente, hanno offerto garanzie per il futuro: Firenze, Scandicci, San Casciano V.P., Bagno a Ripoli, Calenzano, Barberino di Mugello, Campi Bisenzio, Sesto Fiorentino.

In particolare l’associazione si rivolge al Comune di Firenze che dal 2002 è sempre stato il principale sostenitore (oltre che maggiore beneficiario in termini di ritorno, considerato che ben 13 su 20 sono i teatri soci fiorentini), ma che nel 2012 ha ridotto il contributo del 57% passando dai 35.000 euro del 2011 a 15.000. Pesa sulla decisione di sospendere le attività soprattutto la decisione dell'Amministrazione di non rendere pluriennale il contributo, azzerando le certezze per il 2013 e con esse la possibilità di garantire concrete prospettive future di lavoro.

“Sono fiducioso – dichiara Marco Parri, presidente di Firenze dei Teatri – che le nostre amministrazioni pubbliche faranno il possibile per non disperdere una risorsa tanto importante e perdere così 10 anni di un lavoro di coordinamento che ha portato concreti benefici a teatri e al pubblico”

Per qualsiasi informazione potete contattare il numero 340/5985159 oppure scrivete a info@firenzedeiteatri.it

luglio | agosto | settembre | ottobre | novembre | dicembre | gennaio | febbraio | marzo | aprile
Non ci sono spettacoli in programma.

Teatro

Piazzale Vittorio Gui
50144 Firenze, Italia


Uffici

Via del fosso macinante, 13
50144 Firenze, Italia

 


tel: +39 055 2779309 (da martedì a venerdì, ore 10.00-18.00)
fax:

http://www.operadifirenze.it

Orari biglietteria

La Biglietteria dell’Opera di Firenze è aperta dal martedì al venerdì, dalle 10 alle 18, sabato dalle 10 alle 13 e da due ore prima dell’inizio degli spettacoli.

Il Servizio Cortesia – 055.2779309 – è attivo dal martedì al venerdì, dalle 10 alle 18, per informazioni e vendite telefoniche.

Gli spettacoli inizieranno all’ora indicata sui biglietti. Non è consentito l’accesso in sala durante la rappresentazione.


COME RAGGIUNGERE IL TEATRO

L’Opera di Firenze è in centro, a ridosso della vecchia cinta muraria della città, al fianco della storica Stazione Leopolda. Il giardino che accoglie i visitatori è Piazzale Vittorio Gui, intitolato al fondatore della Stabile Orchestrale Fiorentina e del Maggio Musicale Fiorentino e aperto al pubblico l’8 maggio 2014.

In auto

Non c’è un parcheggio dedicato del teatro; è possibile parcheggiare in strada nel vicino Parco delle Cascine e nei viali che circondano il teatro. Vi sono alcuni posti a lato del Piazzale Vittorio Gui, riservati a Forze dell’ordine, Vigili del Fuoco e portatori di handicap.

  • Per chi arriva da Milano, il modo migliore per raggiungerci è l’A1 Bologna-Firenze, uscita Firenze Nord, seguendo poi le indicazioni per il centro di Firenze, indirizzandosi verso Viale Fratelli Rosselli.
  • Per chi arriva da Genova o dalla Francia, prendere l’A12 fino a Viareggio, e seguire con l’A11 per Firenze, uscita Firenze Nord. Proseguire per il centro di Firenze, indirizzandosi verso Viale Fratelli Rosselli.
  • Per chi arriva da Roma, A1 Roma-Milano, uscita Firenze Sud, seguendo anche qua le indicazioni per il centro di Firenze, indirizzandosi verso Viale Fratelli Rosselli.

In treno

Santa Maria Novella è la principale stazione ferroviaria di Firenze e si trova alle porte del centro storico di Firenze. Qui arrivano gli Eurostar da Milano, Torino, Venezia e Roma e i treni per Viareggio e la Versilia. Da questa stazione è possibile arrivare in teatro con un breve tragitto a piedi (circa 10-15 minuti) oppure prendendo un taxi o la tramvia e scendendo alla prima fermata (Porta al Prato – Parco della musica) situata di fronte al teatro.

In aereo

Firenze è dotata dell’Aeroporto Amerigo Vespucci, situato a 5 chilometri dal centro, cui è ben collegato con taxi e navette diretti alla Stazione di Santa Maria Novella. Le tariffe fisse dei taxi dall’aeroporto verso il centro storico di Firenze sono di circa 20-25 €. Il bus navetta collega l’aeroporto con la stazione ferroviaria di Santa Maria Novella con una tariffa di 6,00 € a persona.
Si può arrivare a Firenze anche utilizzando l’aeroporto di Pisa, che dista circa 70 km da Firenze. Per raggiungere il teatro si può usare il bus navetta diretto a Santa Maria Novella il cui biglietto è di 7 €, utilizzare il treno che collega l’aeroporto di Pisa con la stazione di Firenze Santa Maria Novella o prendere un taxi dall’aeroporto di Pisa a Firenze il cui costo è di circa 100 €.

AREA TECNICA