FIRENZE DEI TEATRI A RISCHIO CHIUSURA

Stop all’info-point delle Murate, sospese le attività

Garantita solo l’assistenza agli abbonati Passteatri

FIRENZE dei TEATRI, l’associazione che da oltre dieci anni riunisce 20 teatri dell’area metropolitana fiorentina, chiude dal 6 marzo l'INFO POINT alle Murate e la sua attività futura resta SOSPESA. Se non ci saranno novità da parte delle Amministrazioni, in primo luogo il Comune di Firenze, che l'hanno fortemente voluta e fino allo scorso anno sostenuta, a fine maggio l’associazione cesserà definitivamente la proprio attività di promozione, comunicazione e coordinamento.

Un’esperienza che non solo ha segnato il mondo dello spettacolo fiorentino attraverso nuove forme di fruizione dell’offerta teatrale e culturale, ma che è stata ripresa da molte altre città in tutta Italia, oggetto di studi universitari e punto di riferimento per un pubblico in costante crescita.

Gli abbonamenti trasversali PASSTEATRI e PASSFAMILY – sei ingressi validi in tutti i teatri dell’associazione a prezzi estremamente vantaggiosi - hanno quest'anno raggiunto il picco del successo con 1.639 sottoscritti e 9.834 biglietti emessi: il 13% in più dello scorso anno.

Un patrimonio imperdibile per i Teatri dell'area metropolitana fiorentina in considerazione dell'altissimo numero di persone (adulti e bambini) che per la prima volta e, unicamente grazie ai progetti suddetti, sono entrati nei teatri beneficiando di un’offerta di qualità, senza fini commerciali, nel solo esclusivo interesse della diffusione della cultura.

Coerentemente con il percorso fino ad oggi realizzato, Firenze dei Teatri non abbandona il proprio pubblico e fino al termine degli abbonamenti in corso (fine maggio) resteranno disponibili i contatti tradizionali telefonici e email, nonché il sito web e le newsletter che contano oltre 7.000 iscritti.

L’associazione resterà attiva anche a livello istituzionale per mantenere i contatti con le Amministrazioni Comunali che l’hanno fino ad oggi sostenuta e che, solo parzialmente, hanno offerto garanzie per il futuro: Firenze, Scandicci, San Casciano V.P., Bagno a Ripoli, Calenzano, Barberino di Mugello, Campi Bisenzio, Sesto Fiorentino.

In particolare l’associazione si rivolge al Comune di Firenze che dal 2002 è sempre stato il principale sostenitore (oltre che maggiore beneficiario in termini di ritorno, considerato che ben 13 su 20 sono i teatri soci fiorentini), ma che nel 2012 ha ridotto il contributo del 57% passando dai 35.000 euro del 2011 a 15.000. Pesa sulla decisione di sospendere le attività soprattutto la decisione dell'Amministrazione di non rendere pluriennale il contributo, azzerando le certezze per il 2013 e con esse la possibilità di garantire concrete prospettive future di lavoro.

“Sono fiducioso – dichiara Marco Parri, presidente di Firenze dei Teatri – che le nostre amministrazioni pubbliche faranno il possibile per non disperdere una risorsa tanto importante e perdere così 10 anni di un lavoro di coordinamento che ha portato concreti benefici a teatri e al pubblico”

Per qualsiasi informazione potete contattare il numero 340/5985159 oppure scrivete a info@firenzedeiteatri.it

16 dicembre 2016

Timos Teatro Eventi & Compagnia Orsini

Teatro Manzoni - Calenzano

LE PAROLE DI RITA

di Valeria Patera e Andrea Grignolio

regia di Valeria Patera

30 dicembre 2016

Officina Della Cultura

Teatro Manzoni - Calenzano

IL PICCOLO PRINCIPE e l’aviatore

di Samuele Boncompagni da Antoine de Saint-Exupéry

regia di Amanda Sandrelli

14 gennaio 2017

Il Teatro delle Donne - Afrodita Compagnia

Teatro Manzoni - Calenzano

IL BAMBINO SOGNA

di Hanoch Levin

regia di Claudia Della Seta

28 gennaio 2017

Il Teatro delle Donne - Afrodita Compagnia

Teatro Manzoni - Calenzano

MASCULU E FIAMMINA

di e con SAVERIO LA RUINA

17 febbraio 2017

Il Teatro delle Donne - Teatro della Limonaia

Teatro Manzoni - Calenzano

TRINCEA DI SIGNORE

di Silvia Calamai

regia di Barbara Nativi ripresa da Dimitri Milopulos con l’aiuto di Gherardo Vitali Rosati

25 febbraio 2017

Corte Ospitale

Teatro Manzoni - Calenzano

MIO EROE

di e con GIULIANA MUSSO

TEATRO MANZONI DI CALENZANO
Il Teatro Manzoni, sede del Teatro delle Donne dal 2002, è l’unica realtà teatrale interamente dedicata alla cultura e alle problematiche femminili in Italia.
Una vera e propria casa per la drammaturgia contemporanea che ospita durante l’anno il festival Avamposti, un’intensa attività di formazione drammaturgica e attoriale, con la Scuola di Scrittura Teatrale e la CalenzanoTeatroFormAzione e un’originale attività di produzione.
Luogo d’incontro di sensibilità ed esperienze, in cui viene data centralità alla funzione civile del teatro, alla pluralità dei linguaggi ed al valore delle differenze.

IL TEATRO DELLE DONNE
Centro Nazionale di Drammaturgia MARIA CRISTINA GHELLI direzione artistica
MONICA CERRETELLI organizzazione generale
ELISABETTA MECCARIELLO amministrazione
ANDREA NANNI direzione CalenzanoTeatroFormazione
GHERARDO VITALI ROSATI coordinamento scuola di scrittura teatrale
GIADA CERBAI organizzazione CalenzanoTeatroFormazione
FEDERICA RUGNONE sito internet, promozione
MARCO MANNUCCI ufficio stampa
www.zonazero.it grafica 


 

 

Via Mascagni, 18
50041 Calenzano


tel: +39 0558876581
fax: +39 0558877213
teatro.donne@libero.it
http://www.teatrodelledonne.com/

Orari biglietteria

ORARIO SPETTACOLI
feriali ore 21.15 – festivi 0re 16.30

INGRESSO SPETTACOLI
intero 13 € ridotto 10 € (over 60, under 25, Arci, soci Coop, ATC Calenzano)
ridotto 5 € iscritti ai corsi di formazione

ABBONAMENTO 10 spettacoli a scelta 60 €

INFO E PRENOTAZIONI: 055 8877213 / teatro.donne@libero.it

PREVENDITA: Circuito Box Office e www.boxol.it /

ORARIO BIGLIETTERIA TEATRO MANZONI: dalle ore 20.00


COME RAGGIUNGERE IL TEATRO
AREA TECNICA